ARCHIVE LOVERS LABS

 

 

Archivio Aperto 2022 propone Archive Lovers LABS, tre percorsi rivolti a coloro che desiderano avvicinarsi o approfondire le pratiche d’archivio legate al cinema privato e amatoriale.

 

Rivolgendosi a studenti, studentesse, studios* e figure trasversali interessate alla valorizzazione del patrimonio privato, Archive Lovers Labs nasce come momento di ritrovo e scambio di idee, esperienze e visioni sul ruolo delle immagini d’archivio oggi.

 

 

  • Bring the archive into the world – workshop di sonorizzazione degli archivi filmici
  • Giuria Giovani / Young Jury
  • Archive Beat – attraverso gli archivi filmici privati

 

 

 

Bring the archive into the world – workshop di sonorizzazione degli archivi filmici

 

La sonorizzazione delle immagini amatoriali d’archivio e dei film di famiglia è, sin dagli inizi, tra le pratiche di valorizzazione maggiormente utilizzate da Home Movies per restituire a storie e microcosmi privati una dimensione sonora il più delle volte assente. Mettere l’archivio al mondo è anche ridare nuova vita alle immagini regalando loro una nuova collocazione, attraverso suoni, voci, echi lontani.

 

Archivio Aperto lancia la prima edizione di un workshop della durata di tre giorni  – Bologna, 23, 24, 25 settembre – curato da Massimo Carozzi e Laura Agnusdei dedicato alla sonorizzazione delle immagini d’archivio private e dei film di famiglia, con una call aperta a musicisti*, producer, sound designer, operatori e operatrici in ambito musicale, filmmaker, montatori e montatrici di qualunque età. I e le partecipant* sonorizzeranno una serie di filmati tra materiale già pre-selezionato proveniente dagli archivi di Home Movies.

 

Le opere prodotte saranno presentate pubblicamente all’interno del festival Archivio Aperto che si terrà a Bologna dal 20 al 24 ottobre.

 

I partecipanti: Annoni Edmondo Riccardo, Biagioni Silvia, Buglisi Davide, Inzerillo Federico, Hester Fernando, Mendiola Noemi, Paccara Marta, Pisapia Roberto, Sani Benedetta, Siniscalchi Giulia, Stermann Margherita, Talamo Giovanni, Valdesalici Lorenzo

 

 

 

Giuria Giovani / Young Jury

 

Le opere di found footage ci insegnano ad affondare lo sguardo nella dimensione del privato e del rimosso e a far risuonare il passato nel presente per ripensarlo, ricodificarlo, trasformarlo.

 

Archivio Aperto apre il primo bando dedicato a una Giuria Giovani! 15 studenti e studentesse universitar* provenienti da tutta Italia avranno il compito di selezionare la migliore opera di found footage tra più di 15 film, molti dei quali in anteprima italiana, e la possibilità di conoscere regist* ed espert* internazionali. Ogni membro della Giuria Giovane riceverà un pass gratuito per seguire tutte le proiezioni e gli eventi del festival. 

 

Se hai tra i 18 e i 26 anni e sei appassionat* di valorizzazione del patrimonio filmico, cultura e linguaggi visuali, documentario creativo, ti aspetta un’immersione di cinque giorni nel cinema contemporaneo e nelle sue infinite possibilità. 

I e le selezionat* domiciliat* al di fuori della provincia di Bologna riceveranno ospitalità per 4 notti in una struttura convenzionata con il festival.

 

 

I e le selezionat*: Aurora Argiolas, Chiara Bardelli, Irma Benedetti, Margherita De Nicola, Lorenzo Domenici, Erika Genovesi, Francesca Marchesini, Alberto Meleleo, Nicolò Merli, Eva Olcese, Alice Pagliani, Chiara Papaianni, Isabelle Piccinini, Zoe Perrot, Francesca Viapiana, 

 

 

 

Archive beat – attraverso gli archivi filmici privati

 

Archive Beat – attraverso gli archivi filmici privati è un percorso pensato per studenti e studentesse universitar*, dottorand*, ricercatori e ricercatrici, espert* del settore audiovisivo fino ai 35 anni di età che desiderano approfondire, attraverso un percorso specifico, le pratiche d’archivio ed esplorare le modalità di riutilizzo dei materiali privati nelle opere contemporanee. 

Archive Beat prevede incontri con ospiti nazionali ed internazionali e un workshop. Include inoltre la possibilità di seguire, con un pass gratuito, tutti gli eventi.

 

I e le selezionat* domiciliat* al di fuori della provincia di Bologna riceveranno ospitalità per 4 notti in una struttura convenzionata con il festival.

 

 

I e le selezionat*: Giorgia Amodio, Irene Cavazzuti, Alice Citarella, Giovanna Corigliano, Alessandro Criscitiello, Alessandra Fredianelli, Carolina Guasina, Alessia Grieco, Alberto Savi, Maria Giovanna Sodero