La pellicola e il re-enactment
del cinema sperimentale

La pellicola e il re-enactment
del cinema sperimentale
Art & Experimental Film

1 novembre, ore 18.00 | su Facebook Live

Scorri la pagina per vedere l’incontro

La pellicola e il re-enactment del cinema amatoriale e sperimentale.

Intervengono i curatori del progetto: Jennifer Malvezzi, Mirco Santi e Paolo Simoni.
Conduce: Rossella Catanese

 

Stabilire quali percorsi di valorizzazione intraprendere all’interno della pratica curatoriale d’archivio contemporanea è una delle questioni maggiormente dibattute e quanto mai necessaria. Mostrare oggi i materiali della grande stagione sperimentale e d’artista italiana significa innanzitutto recuperarne il loro intrinseco carattere performativo e restituirne l’esperienza originaria: si tratta di opere che spesso venivano proiettate in un unico esemplare per le quali il pubblico – e il regista – con la sua presenza, costituiva parte essenziale di quella performance.

 

Proiettare queste opere in pellicola risulta essenziale non solo per trasmetterne il senso percettivo ed estetico, bensì anche tecnologico, in riferimento ad un supporto tanto dimenticato quanto fragile. Ma non solo: nel momento in cui un gruppo di persone si raccoglie in una stanza – che solitamente non è quella di un cinema – attorno a un proiettore, davanti a uno schermo, il cinema svolge a pieno la sua funzione culturale e sociale.

Intervengono

Jennifer Malvezzi, Mirco Santi, Paolo Simoni

A cura di

Rossella Catanese