Teorema de Tiempo (Time Theorem)

Teorema de Tiempo (Time Theorem)

 

Anni dopo la morte della nonna Anita, Andrés Kaiser esplora il  vecchio edificio dove lei e il marito Arnoldo hanno lavorato per tutta la vita come tipografi. Tra macchine offset, quaderni di contabilità e buste di carta che odorano di naftalina, trova migliaia di fotografie e centinaia di filmini. Queste immagini resistenti al tempo scoprono la loro professione segreta di registi amatoriali, recuperando centinaia di microstorie: tra piccoli set e gag improvvisate, queste immagini rivelano la forza creativa e generatrice che il cinema ha esercitato su di loro, ma nascondono anche una serie di dolorose tragedie familiari che hanno segnato il destino della loro esistenza.

 

Origine dei materiali d’archivio usati nel film

Filmati amatoriali realizzati dai nonni del regista

 

Biografia della regista 

Andrés Kaiser (Messico, 1984) ha studiato montaggio cinematografico a Madrid e sceneggiatura a Città del Messico. Il suo film d’esordio, Feral, ha vinto il premio FIPRESCI al Los Cabos International Film Festival e il premio per la miglior regia al RIFF di Oslo. Come scrittore, il suo libro The Burning Bush ha vinto il Premio Manuel José Othón per la letteratura. Attualmente sta lavorando a The Spring of the Anchorites, un documentario d’archivio che ricostruisce l’esperienza psicoanalitica vissuta all’interno di un monastero benedettino di Cuernavaca negli anni Sessanta.

Proiezione | Q&A con il regista
Anteprima italiana

regia

Andrés Kaiser

durata

90’

anno

2021

Paese

Messico

quando

Sabato 22 ottobre, 20.30 – 22.15

dove

Cinema Lumière, Sala Mastroianni